Rossoblù fuori dalla Coppa Italia, sconfitti 2-1 a Bisceglie

Il Taranto esce dalla Coppa Italia dopo la sconfitta rimediata ieri sera a Bisceglie. I padroni di casa si impongono 2-1. Il pareggio di Prosperi illude ma non basta. Il tecnico Maiuri soddisfatto della prova dei suoi

TIM

TARANTO- Il Taranto è fuori dalla Coppa Italia. La sconfitta 2-1 a Bisceglie è fatale ai rossoblù che abbandonano la competizione. Il Bisceglie avanza ai sedicesimi.
Il tecnico Maiuri si affida al turnover e fa esordire, tra gli altri, il neoacquisto Vivacqua. In porta tocca a Masserano mentre in difesa ci sono Pulci e Riccio dal primo minuto. Il primo tempo scivola via senza grosse emozioni con il Taranto pericoloso solo con Ancora. Più vivace la ripresa che si apre subito col vantaggio dei padroni di casa al primo minuto: Titone dalla distanza indovina il sette e non lascia scampo al numero uno rossoblù.

Il Taranto agguanta il pari al 29’: sugli sviluppi di un calcio d’angolo Prosperi sul secondo palo raccoglie la sponda di Muwana e supera il portiere. La gioia del gol dura poco perché dopo due minuti Logrieco, su calcio di punizione da posizione proibitiva, disegna una traiettoria velenosa che inganna Masserano e finisce in rete. Bisceglie di nuovo avanti e Taranto costretto a inseguire. Ma non c’è più tempo.