Gli studenti tornano tra i banchi: Carabinieri impegnati nei servizi di controllo

Riaprono le scuole e iniziano i controlli in prossimità dei vari plessi scolastici, all'entrata e all'uscita degli studenti, ha, in particolare, la finalità di prevenire e reprimere episodi di bullismo, spaccio di stupefacenti e abuso di bevande alcoliche

Carabinieri a scuola

TARANTO– Con l’apertura dell’anno scolastico 2013-2014, prevista per oggi 12 settembre, i Carabinieri delle 29 Stazioni e delle 5 Compagnie del Comando Provinciale ionico, saranno impegnati in una serie di servizi per garantire la tutela e la sicurezza degli studenti.
La specifica attività di controllo, che verrà effettuata in prossimità dei vari plessi scolastici, all’entrata e all’uscita degli studenti, ha, in particolare, la finalità di prevenire e reprimere episodi di bullismo, spaccio di stupefacenti e abuso di bevande alcoliche, fenomeno, quest’ultimo, che, purtroppo, si pone come una vera e propria emergenza sociale specie fra gli adolescenti. Un lavoro che continuerà a essere svolto in armonia con le altre Forze dell’Ordine, secondo il concetto di “Polizia di prossimità”, i cui servizi risultano improntati al contatto con i cittadini in un clima di reciproca fiducia.carabinieri_scuole

Una fiducia che ogni giorno l’Arma vuole sempre più concreta attraverso il contatto diretto con insegnanti, genitori, alunni e, in genere, con tutto il personale, al fine di sviluppare la cultura della legalità.

Nel corso di specifiche conferenze ed incontri che si terranno durante l’anno scolastico, come di consueto, d’intesa con il locale Provveditorato agli Studi, saranno trattati i problemi che necessitano di grande sensibilità e costante attività di vigilanza e prevenzione per una “scuola sicura”. E quella dei Carabinieri vicino alle scuole è una presenza per far sentire sicuri non solo tutti gli alunni, che da oggi tornano a sedere tra i banchi, ma che vuole essere, allo stesso tempo, anche motivo di serenità per tutte le loro famiglie.