Sparano sulla porta di casa: commerciante nel mirino

Terrore la notte scorsa a Collemeto. Una raffica di colpi di pistola è stata esplosa contro l'abitazione di un commerciante. In casa c'era anche una bambina piccola ma per fortuna nessuno si è fatto male .

casa

COLLEMETO-  8 colpi di pistola, uno dietro l’altro, contro la porta d’ingresso e contro una finestra  andata in frantumi. È stata una notte di terrore quella vissuta da una famiglia di Collemeto  svegliata  dal fragore di una raffica di colpi d’arma da fuoco. È accaduto in via Piacenza, pochi minuti prima della mezzanotte. A quell’ora per le strade del paese già non c’era più nessuno. Anche la famiglia del probabile destinatario dell’atto intimidatorio, Luigi Perrone di 36 anni , era in casa. Insieme all’uomo la moglie ed una bimba in tenera età. 8 colpi che hanno solo bucato il portoncino, la facciata  e frantumato una finestra dietro la quale per fortuna non c’ era nessuno, spari che non hanno provocato feriti.

Luigi Perrone, commerciante, titolare di un negozio di ferramenta sempre a Collemeto, è uscito per strada allertando subito i carabinieri della stazione di Galatina che in pochi minuti sono arrivati sul posto ed hanno avviato le indagini.

Nessuno sembra aver visto nulla. I colpi sono stati uditi chiaramente dall’intero vicinato ma chi ha sparato è arrivato e poi fuggito senza lasciare traccia, almeno per il momento.

I militari hanno compiuto tutti i rilievi. L’arma dovrebbe essere una calibro 9. il proprietario dell’abitazione , al civico 53, non riesce a spiegarsi i motivi di un gesto tanto grave, una minaccia esplicita alla sua persona o riconducibile alla sua attività. Saranno le indagini a stabilirlo.