Poker dei rossoblù: show di Clemente. Il Taranto va

Un Taranto esplosivo piega con 4 reti il manfredonia con la doppuietta di clemente e goal di balistreri e fonzino. Prima vittoria in campionato per i rossoblu

TIM

TARANTO- Un colpo di spugna, anzi quattro, per cancellare in novanta minuti l’esordio incerto e i primi malumori. Il Taranto affonda il Manfredonia in trasferta e dà una prova di forza che rilancia le ambizioni dei rossoblù in campionato. Finisce 4-1 per gli uomini di Maiuri che rispetto a domenica scorsa cambia qualcosa nell’undici di partenza confermando, però, il modulo di gioco: il Taranto si schiera con il 4-4-2 ed è la coppia d’attaccanti scelta dal tecnico che fa subito la differenza.Balistreri e Clemente bucano la difesa avversaria e alla fine del primo tempo la squadra ionica è avanti già di tre gol. Apre le marcature proprio Balistreri che sfrutta la dormita della retroguardia biancazzurra per girare di testa in rete un cross di Marchitelli. I padroni di casa accusano lo svantaggio e il Taranto ne approfitta per dilagare. Al 27’ Polidori trattiene Miale e l’arbitro assegna il rigore per i rossoblù. Sul dischetto ci va Clemente per il raddoppio e da quel momento comincia il suo show.

Clemente si prende la scena e al 38’ esplode dal limite un bolide che si infila all’incrocio dei pali e non lascia scampo al portiere biancazzurro. Doppietta per lui e Taranto che va al riposo sul 3-0. Il Manfredonia è in ginocchio ma a inizio ripresa i padroni di casa trovano il gol con Palazzo al 12’ bravo a girare in rete un cross di Arigò.

Il Taranto continua a macinare gioco e rischia di dilagare; il Manfredonia prova a non affondare ed è generoso sul piano dell’impegno ma non può veramente nulla contro i rossoblù che sono davvero scatenati. Al 35’ Balistreri realizza il quarto gol ma viene annullato per posizione irregolare.

Ma è questione di pochi minuti, perché a un passo dal 90’ il Taranto chiude i conti con Fonzino. Ancora fa partire un gran destro che Leo non trattiene: sulla respinta si fionda Fonzino che chiude i giochi. Game over a Manfredonia. Domenica allo Iacovone arriva il Mariano Keller di Ciro Muro ma il Taranto non è in vena di sconti.