Pelillo alla veglia per la pace: “Equilibrio tra diritto alla salute, alla vita e al lavoro”

L’on. Michele Pelillo (PD) ha partecipato, sabato sera, alla veglia organizzata dall’Arcidiocesi di Taranto: “E’ stato un momento molto suggestivo e di grande coinvolgimento umano e spirituale

Michele Pelillo

TARANTO- “Condivido appieno il messaggio del Santo Padre. Una parola di pace universale che a Taranto si declina nella ricerca della pace e dell’equilibrio tra il diritto – fondamentale – alla salute e alla vita e il diritto al lavoro”. Lo ha detto l’on. Pelillo che ha partecipato sabato sera, alla veglia organizzata dall’Arcidiocesi di Taranto.

Accolgo l’invocazione alla pace ribadita dal nostro Arcivescovo, mons. Filippo Santoro – ha aggiunto Pelillo – convinto che, in una fase così delicata per Taranto, per il Paese e per il contesto internazionale, il dialogo, la partecipazione e l’impegno siano la strada giusta da percorrere”.

“La nostra risposta – ha concluso Pelillo – condanna quanto sta accadendo in Siria e i metodi di Assad. Bisogna adoperarsi fino in fondo affinché lo scenario non si aggravi ulteriormente, siano scongiurati nuovi pericoli e prevalgano le ragioni del buon senso e della pace”.