Brindisi, un solo punto al “Fanuzzi”

Il Brindisi pareggia la prima gara casalinga contro l’abbordabile Gladiator. Gli uomini di Ciullo in vantaggio si fanno sorprendere da un tiro dalla distanza all’inizio del secondo tempo, poi solo possesso palla e proteste per un rigore mancato nel finale.

brindisi calcio

BRINDISI- Il Brindisi pareggia la prima gara casalinga contro i Gladiator di Santa Maria Capua Vetere, gara che si preannunciava a senso unico, così i biancoblù perdono la testa della classifica e l’opportunità di rimanere a punteggio pieno.

Mister Ciullo parte con la formazione tipo e i suoi ragazzi non lo tradiscono con una buona partenza, dopo appena 15 secondi è pellecchia ad aver una buona occasione lanciato da gambino.

Il Brindisi fa un buon possesso palla e ottimi fraseggi come quello del gol, un azione tutta di prima tra Liotti Tedesco e lo stesso Gambino che conclude in rete. Galvanizzato dal go,l il Brindisi continua ad attaccare e sfiora il raddoppio poco dopo con Cacace che, sugli sviluppi di un calcio d’angolo colpisce la traversa.

Al 40esimo gambino ha l’occasione della doppietta personale dopo un’altra azione tutta di prima lanciata da capitan Tedesco ma fallisce clamorosamente. Nella ripresa il Brindisi viene colpito a freddo dopo soli 4 minuti con un tiro da fuori del centrocampista campano Mazza che si insacca alle spalle del numero uno biancoblù Peschechera.

Il Brindisi accusa il colpo e non ha la forza di reagire, tanto possesso palla ma pochi tiri in porta fino al 45esimo quando a seguito dell ennesima mischia in area il neo entrato Greco tirando a botta sicura colpisce il difensore del Gladiator appostato nei pressi della linea di porta. Proteste vibranti ma l’arbitro Vigile di Cosenza è irremovibile.

Finisce così 1-1 l’esordio tra le mura amiche del città di Brindisi, atteso ora dal derby di coppa italia di mercoledì contro il Nardò dell’ex Taurino.