Premio Battisti a Nardò, fra note e solidarietà

Serata di musica e solidarietà, ieri a Nardò, per il Premio Battisti, manifestazione canora che dà spazio ai giovani talenti locali e non solo.Ospite d'onore, il cantautore Ron

battisti

NARDO’- Ci sono quelle note che danno i brividi anche se le conosciamo a memoria. Canzoni e motivi che riescono a cucire insieme immagini e ricordi che affondano nella memoria di una vita.

Accade con le canzoni di Lucio Battisti. Piccoli immensi capolavori che hanno accompagnato, e continuano a farlo, generazioni di italiani.

Non a caso è dedicato a lui l’omonimo premio che ogni anno porta alla ribalta talenti locali, e non solo, nell’ambito della manifestazione-tributo organizzata a Nardò, in Piazza Salandra, con la direzione artistica di Tommaso Zuccaro.

Giovani artisti hanno calcato le scene regalando agli ospiti, momenti di rapimento e ottima musica. Sul palco: Carla Casarano, il trio Il Peccato di Eva, Giulia Marzano, Marzia Presta, Luciano Carlino, Veronica Granatiero e Alex Zuccaro. Performance suggestive, accompagnate dall’orchestra del maestro Antonio Palazzo. Graditissimo, e non poteva essere diversamente, l’intervento di Ron, ospite d’onore della serata. Consegnato a lui il Premio Battisti.

Non meno importante, infine, lo scopo della manifestazione, nata con intenti solidali e che quest’anno sostiene un apposito progetto  in collaborazione con la Fidas di Nardò.