Body builder stroncato da infarto. Il medico legale parla di “Iper lavoro muscolare”

TARANTO- “Confermo che si è trattato di un problema cardiaco”. Cosi il medico legale Marcello Chironi a termine dell’esame autoptico, questo pomeriggio, sul corpo di Daniele Seccarecci, il campione di body builder trovato cadavere nella sua abitazione di Lama (Taranto), in via girasole.

Il 33enne è stato trovato riverso a terra in una pozza di sangue e con una ferita alla testa, provocata dalla caduta a seguito di un malore improvviso. Malore confermato dal professionista.

Si è trattato dunque di infarto. “Un’anomalia a 33anni – ha detto il medico legale, nominato per l’ autopsia dal pm Remo Epifani – Evidentemente è stato l’effetto dell’allenamento muscolare. Il 33enne si è sottoposto ad un iper-lavoro”.

Daniele Seccarecci era molto conosciuto. Basta vedere la sua pagina facebook, intasata dai messaggi di cordoglio di amici. Il 33enne era anche intervenuto in una trasmissione sul canale internazionale Mtv.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*