Vescovo Santoro su Ilva: “Salute e lavoro contrapposti, dinamica perversa”

"La contrapposizione fra salute e lavoro e' frutto di una dinamica perversa, figlia di coloro che non hanno pensato al futuro di Taranto, ma hanno seguito la strada del profitto immediato". È duro il commento dell'arcivescovo di Taranto, Filippo Santoro. Parole scritte nel messaggio per la Giornata della salvaguardia del Creato

Arcivescovo di Taranto Filippo Santoro

TARANTO- “La contrapposizione fra salute e lavoro e’ frutto di una dinamica perversa, figlia di coloro che non hanno pensato al futuro di Taranto, ma hanno seguito la strada del profitto immediato”. Lo scrive l’arcivescovo di Taranto, Filippo Santoro, nel messaggio per la Giornata della salvaguardia del Creato che ricorre domani e che e’ indetta dalla Conferenza episcopale italiana.