San Donaci: sordomuto morto in ospedale, 28 indagati

Giovanni Fortunato, 36enne sordomuto, era stato ricoverato per un ictus, ma lo scorso 19 agosto è morto dopo un intervento chirurgico per una presunta peritonite. Al momento ci sono 28 indagati per omicidio colposo. Disposta la riesumazione della salma per l'autopsia.

ospedale di Lecce

BRINDISI- Iscritte nel registro degli indagati 28 persone – medici, infermieri e personale sanitario degli ospedali di Brindisi e San Pietro Vernotico –  per omicidio colposo in relazione alla morte di Giovanni Fortunato.

Il 36enne, sordomuto di San Donaci,ricoverato per un ictus, è morto per una presunta peritonite il 19 agosto dopo essere stato sottoposto ad un intervento chirurgico per una lesione gastrointestinale.

La procura di Brindisi ha disposto la riesumazione della salma per l’autopsia.