Botte e bollette da orbi, in manette tre ghanesi

Botte e bollette da orbi a Brindisi per una discussione sulle spese condominiali da dividere. Finisce in rissa la lite scoppiata tra tre extracomunitari nei pressi del rione Minnuta. Tutti in manette

rissa

BRINDISI- Per le spese del loro appartamento, condiviso, se le danno di santa ragione. Affitto da pagare e spese condominiali e da aggiungersi a quelle per la luce e il gas. Questioni che farebbero saltare i nervi un po’ a tutti, ma questa volta, la discussione sfocia in lite furiosa ed è caos, con tanto di triplice arresto. E in manette ci finiscono tre extracomunitari.

I fatti nella scorsa notte, a Brindisi, nel rione Minnuta, quando è scoppiata la diatriba tra tre stranieri di nazionalità ghanese residente al  civico 7 di via Tacito. Alcuni vicini del circondario, destati forse dalle urla e dal forte chiasso, hanno allertato immediatamnete il centralino del 113, facendo così scattare l’allarme.

A raggiungere il luogo dell’alterco sono stati gli agenti della sezione volanti della questura di brindisi che hanno da subito cercato di sedare la violenta lite.

Sì perchè, Kenneth KWATENG di 35 anni, Peter Kwasi GYABAAH di 24 e Happy ONWUBUYUA di anni 21, tutti e tre di origine ganese, tutti e tre perfettamente in regola con i visti di soggiorno,  se le davano di santa ragione, adoperando non solo calci e pugni, ma anche bottiglie e spranghe. All’origine della lite ci sarebbero infatti problemi legati al pagamento dell’affitto e alle spese di luce e gas. Una vera e propria guerra da pianerottolo, non certo di esclusiva africana, che si è esaurita, però, solo all’arrivo degli agenti che, intervenuti, hanno sedato la lite, con non poca difficoltà, e condotto i coinquilini all’ospedale Perrino. Bilancio della bravata notturna: numerose ferite e tre arresti per rissa aggravata.      

Un problema, quello delle bollette arretrate, di gran lunga superato adesso che i tre sono stati ammanettati e associati presso la casa circondariale di via Appia. Lì, non dovranno certamente pagare l’affitto.