Stipendi d’oro, il sindaco risponde al Pdl: “Accuse false dai soliti ipocriti!”

Martina Franca, stipendi d'oro. Il sindaco Franco Ancona risponde alle accuse della giunta alternativa del Pdl: "Affermazioni false e fuorvianti"

comune martina franca

MARTINA FRANCA- “Le affermazioni contenute in un comunicato stampa del PDL sulla retribuzione di un Dirigente comunale sono false e fuorvianti, – risponde così il sindaco di Martina Franca, Franco Ancona, insieme con l’assessore al bilancio Lorenzo Basile alle accuse della giunta alternativa del Pdl, sul tema degli stipendi d’oro.

Nella nota di risposta si legge ancora: “IL PDL cerca facile demagogia e tenta di far dimenticare la gravissima responsabilità di quel partito, accertata dalla magistratura contabile, nella gestione delle retribuzioni del decennio trascorso. Le somme previste nella programmazione delle retribuzioni sono corrette e certificate dagli organi competenti, l’Organo Interno di Valutazione e i Revisori dei Conti, a differenza di quanto avveniva in passato. E’ ormai costume nazionale e locale del PDL introdurre nuove tasse come la TARES nel parlamento nazionale e scaricare sui Comuni la responsabilità di reperire fondi. E’ il solito metodo ipocrita che ha portato l’Italia a subire l’umiliazione del pareggio di bilancio in Costituzione” .