Ostia, aggredita e minacciata dal figlio convivente: arrestato brindisino

QuattroStelle

OSTIA- Ieri intorno alle 18 circa e’ arrivata una telefonata al 112 da parte di una donna che, in evidente stato di agitazione, ha riferito di essere stata aggredita e minacciata con una pistola dal figlio convivente. E’ avvenuto all’interno di un appartamento ad Acilia, vicino Ostia. Lì i carabinieri hanno trovato una donna, 66enne, e suo figlio 36enne, entrambi originari della provincia di Brindisi. La madre era stata aggredita e minacciata per essersi rifiutata di consegnare al figlio la somma di seimila euro, che la donna custodiva quale frutto dei suoi risparmi. Le immediate indagini dei militari dell’Arma hanno permesso di rinvenire e sequestrare l’arma utilizzata per compiere il reato, una pistola giocattolo artefatta in modo da sembrare vera. L’uomo, gia’ conosciuto alle forze dell’ordine per analoghi reati, e’ stato arrestato con l’accusa di estorsione.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*