Museo Castromediano, “chiuse sotto chiave delle pubblicazioni scientifiche acquistate a caro prezzo”

Il responsabile provinciale della Funzione Pubblica della Cgil, Paolo Taurino denuncia la pesante situazione che si vive all'interno de Museo di Castromediano: "Chiuse sotto chiave delle pubblicazioni scientifiche acquistate a caro prezzo"

museo castromediano-2

LECCE-  “Nonostante quanto più volte affermato dal Presidente Gabellone e dalla vicepresidente Manca sul rilancio del Museo Provinciale S. Castromediano di Lecce,  si tengono colpevolmente chiuse sotto chiave delle pubblicazioni scientifiche acquistate a caro prezzo”. La denuncia arriva dal responsabile provinciale della Funzione Pubblica della Cgil, Paolo Taurino, che punta il dito anche contro il “clima generale nel quale lavorano le maestranze del Museo intriso di una vera e propria “caccia alle streghe” generata dalla estrema e ammorbante burocratizzazione nell’espletamento dei servizi”.

Respinge le accuse Simona Manca, che dice: “non mi risulta che sia così. Questa direzione museale è sempre stata attenta agli sprechi e cosa significa, poi, che c’è troppa burocrazia? Se vogliono essere più precisi, sono pronta al confronto”.