Bufera sul post contro rumeni, Accogli: “Sono rammaricato”

Dopo la bufera sulle frasi contro i rumeni espresse su Facebook, il consigliere Accogli esprime “profonda comprensione e rammarico nei confronti di coloro che a causa di alcune mie imprudenti dichiarazioni abbiano subito turbamento”.

accogli

ANDRANO- Dopo la bufera, ancora in piedi, sulle frasi contro i rumeni espresse su Facebook dal consigliere comunale di Andrano Graziano Accogli e che hanno creato indignazione in tutta Italia, è lui a intervenire e ad esprimere “profonda comprensione e rammarico nei confronti di coloro che a causa di alcune mie imprudenti dichiarazioni abbiano subito turbamento”.

Della questione sarà investita anche la Prefettura di Lecce, destinataria di una missiva della minoranza andranese. Accogli, intanto, precisa e fa la distinzione tra le sue espressioni come “semplice cittadino” e l’attività di amministratore pubblico: “La mia reazione rabbiosa, istintiva e allo stesso modo imprudente da cittadino spogliato di veste istituzionale sarebbe stata la stessa se la morte di un piccolo innocente fosse stata provocata dall’irresponsabilità di un cittadino italiano.

Non si nutre alcuna pregiudiziale o preclusione nei confronti dei romeni o di altre etnie. Altri fatti dimostrano la mia solidarietà e sensibilità nei confronti degli immigrati. Allo stesso modo è da interpretare il mio atteggiamento politico negli atti amministrativi necessari all’allestimento di un centro di prima accoglienza e permanenza sul territorio comunale”.