Tragedia agli Alimini, annega turista bergamasco

ambulanza

OTRANTO- E’ annegato dopo aver avuto un malore in acqua un turista in vacanza nel Salento. È successo a Otranto, in località Alimini. La vittima è Angelo Cortinovis, 64 anni, di origini francesi ma residente a S. Pellegrino Terme, in provincia di Bergamo.

Alle 9,30 è andato in spiaggia con la famiglia e poi è entrato in acqua. Mentre nuotava è stato colpito da un malore, con ogni probabilità di natura cardiaca e poi è annegato. È accaduto sotto gli occhi dei bagnanti, che hanno dato l’allarme e chiamato il 118. ma, all’arrivo dell’ambulanza, per l’uomo non c’era già più nulla da fare.

È l’ennesimo annegamento che si registra in questa estate salentina.  E le vittime del mare, nella maggior parte dei casi, sono turisti in vacanza. A giugno,  a Gallipoli, nella zona di Baia Verde, è morto Salvatore Democratico, 80enne del posto; a luglio, a Torre dell’Orso ha perso la vita Mario de Bari, un turista italo-americano; poi una 79enne di Specchia, Santa Lucia Anna De Maria fu trovata già senza vita all’imboccatura del porto di Ugento. A Otranto, il corpo di Romano Alba, 75enne, è riaffiorato dal mare solo  in tarda serata, dopo essere scomparso tra le onde. Poi ancora una donna senza vita è stata ritrovata sugli scogli a Rivabella. E a Gallipoli, nelle acque di Rivabella, quattro giorni fa, è annegato un ricercatore inglese 44 enne, Mark Peter Ryan.