Il No dei Verdi a Mater Gratiae e nuove discariche

verdi

TARANTO-  “Come verdi della provincia di taranto sottolineamo l assurdità del proveedimento sulla razionalizzazione dei controlli in materia di rifiuti, relativo anche all’Ilva di Taranto. È assurdo – spiegano – in primis per la presenza di un’inchiesta della magistratura, ma contestiamo anche l’ eventuale scelta di autorizzare la costruzione di altre discariche che violano il principio comunitario in base al quale non bisogna sovraccaricare i territori nei quali sn già presenti grosse fonti inquinanti. Ricordiamo pertanto al ministro orlando – dichiara in conclusione la federazione provinciale del partito  dei Verdi –  che a Taranto insistono già diversi impianti industriali  inquinanti”. Dello stesso parere i parlamentari M5S che chiedono “responsabilita’” sul caso Ilva “ed il  blocco delle discariche in localita’ ‘Mater Gratiae'”. ” “Qualunque messa in esercizio o autorizzazione di discariche, vecchie e nuove che siano, nella provincia jonica – accusano i 5 Stelle – rappresenta un atto eseguito da vili e vigliacchi individui che non conoscono il significato di ‘Bene Comune’. “