Coppa Italia, il Brindisi supera il Monopoli per 2-1

brindisi calcio

BRINDISI- Buona la prima per il città di Brindisi che, in casa, allo stadio Fanuzzi e alla prima partita ufficiale, supera il Monopoli 2 a 1 e, quindi, conquista l’accesso al secondo turno di Coppa Italia.

Buona affluenza di pubblico, almeno in curva, e squadra tutt’altro che “da coppa”. Ciullo schiera, piuttosto, la formazione tipo, non dissimile, presumibilmente, da quella che domenica prossima scenderà in campo per la prima giornata di Serie D.

In porta ci va, come annunciato, Pescechera. Sicignano, appena arrivato, è al centro della difesa, al fianco di Cacace. In attacco, Tedesco e Gambino, con Pellecchia leggermente arretrato.

Mister Salvatore Ciullo, insomma, non prende sottogamba l’impegno e, anzi, il Brindisi in campo ci va per vincere.

Così come il Monopoli, squadra attrezzata per competere, forse più dei biancazzurri, per classifiche e risultati prestigiosi.

E sono proprio i biancoverdi a giocare meglio, con occasioni ghiotte ma stoppate dal giovane numero uno adriatico oppure sprecate, tra legni e una preparazione atletica non ancora al top.

In vantaggio, ci vanno proprio i baresi con il più classico dei gol dell’ex. Lo firma l’ex capitano biancazzurro Cosimo Damiano Laboragine che, al 27esimo, supera Peschechera.

Ma gli uomini di CIullo non si arrendono. E la reazione, anzi, non si fa attendere.

Il pareggio arriva solo 4 minuti dopo. Al 31esimo è Giuseppe Gambino, nuovo acquisto targato Flora, a battere il poprtiere monopolino grazie ad un imperioso stacco di testa- è 1 a 1. E fino all’intervallo il risultato non cambia più.

Nel secondo tempo, è ancora il Monopoli a fare la partita, ma il Brindisi non si sottomette e reagisce con rapide ripartenze.

Quando il Monopoli resta in dieci, i biancazzurri, però, prendono coraggio e, al 38esimo, è ancora Gambino, sempre di testa, a siglare il gol della vittoria.
Per il Brindisi, è festa. Al primo vero test della stagione, gli adriatici dimostrano di saper soffrire, di saper reagire e, soprattutto, di saper vincere. In attesa del secondo turno di coppa Italia, competizione che nessuno, in Salento, ha intenzione di snobbare, il prossimo appuntamento mette in palio i 3 punti della stagione. In trasferta, contro il grottaglie.