Giubbotto antiproiettile in casa, una denuncia

carabinieri

TARANTO- I carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Taranto, nel corso di ordinari servizi di controllo del territorio finalizzati al contrasto della detenzione illegale di armi, hanno eseguito alcune perquisizioni domiciliari nel rione Tamburi. All’interno di una di queste è stato rinvenuto un giubbetto antiproiettile in ottimo stato di conservazione e, dato il luogo ove era custodito, di pronto utilizzo.

La circostanza che l’appartamento fosse abitato da un pescatore che non svolge attività connesse con l’uso di armi in genere e che, soprattutto, nelle vicinanze dello stesso dispositivo di protezione ci fosse anche un proiettile di pistola cal. 44 inesploso, ha FATTO SCATTARE il sequestro del materiale e la denuncia del proprietario di casa, un 37enne tarantino con precedenti. Vane sono risultate le ricerche dell’arma presumibilmente correlata al proiettile rinvenuto. sono in corso gli accertamenti volti a identificare la provenienza del giubbetto e capire il motivo per cui il detentore ne avesse necessità.