Lecce: pioggia di gol contro la Berretti. Tesoro: ”Nessuna trattativa per vendere il Lecce”

Antonio e Savino Tesoro

LECCE- Francesco Moriero e Pedro Pablo Pasculli nuovamente in campo insieme, nuovamente sotto il segno del Lecce ma con compiti diversi rispetto al passato. La loro forza non è piu’ nelle gambe ma nella voce che si fa sentire da bordo campo nel guidare rispettivamente la prima squadra e la formazione della Berretti. Amichevole in famiglia a Squinzano ieri per i giallorossi che hanno rifilato 11 gol alla squadra del tecnico argentino al suo esordio sulla panchina. Una pioggia di gol a deliziare i tanti tifosi che hanno assistito con interesse e calore alla partitella. Quando mancano poco piu’ di 10 giorni all’inizio della Regular Season, mister Moriero cerca di assemblare le sue idee e le sue convinzioni su quella che sarà la connotazione definitiva del suo Lecce.

Si sono visti in campo anche Beretta e Melara. Unici assenti al test erano Miccoli, Diniz e Falco impegnati in una seduta di lavoro differenziato, e Papini che invece sta seguendo un programma di lavoro personalizzato che possa permettergli di essere presto sullo stesso livello di preparazione dei suoi nuovi compagni.

Un test che è servito a collaudare i movimenti e gli schemi del tecnico che a questo punto di preparazione sta lavorando con un organico che oramai puo’ dirsi al completo, o quasi. Con gli arrivi di Papini, Cortelezzi e Amodio infatti, in entrata non dovrebbero registrarsi ulteriori movimenti mentre è verosimile che la società nei prossimi giorni punti a sfoltire la rosa. Legittimo potrebbe salutare il Salento e cedere alle lusinghe di Latina o Gubbio. D’Ambrosio resta nel mirino del Grosseto che vorrebbe il difensore che al Lecce è legato con un contratto fino al 2015. Lo stesso giocatore avrebbe però riferito di preferire la sua avventura in giallorosso anche perché le notizie che arrivano da Grosseto, con la possibilità di una cessione societaria a fine stagione, non sembrano attirare le sue attenzioni.

Qualche altro giovane, attualmente ai raggi X di Moriero, potrebbe andare a fare esperienza altrove ma nessuna decisione in questo senso appare imminente. Qualche rumors riguarda anche Falcone, per il quale si vociferava un interesse del Parma, ma per lui ora non ci sarebbero offerte concrete da parte dei ducali, così come ha fatto sapere il diesse Tesoro che ha confermato che nessuna richiesta recente è pervenuta in società.

I sondaggi per Falcone ci sarebbero stati in passato con LancianoLatina, e Trapani, in prima linea.

Sul fronte societario invece ci sono le voci di corridoio, vere o presunte e tenere alta l’attenzione. Indiscrezioni trapelate ma senza uffcialità, vorrebbero il gruppo di imprenditori con a capo Corrado Iurlano decisi ad rilevare la società e al lavoro per definire una eventuale proposta da presentare alla famiglia Tesoro.

E proprio la famiglia Tesoro appresa tale notizia ha immediatamente precisato che non è in corso alcuna trattativa con il gruppo Iurlano per la cessione dell’Us Lecce. Una smentita categorica da parte della proprietà che già in passato attraverso una nota ufficiale pubblicata sul sito istituzionale aveva ribadito la disponibilità ad incontrare chiunque avesse a cuore realmente le sorti della società giallorossa ma allo stesso modo aveva ribadito che nessuno aveva messo in vendita la società.