Caro libri, Codacons propone una tassa ambientale su Ilva, Cementir ed Eni

TARANTO- Genitori, preparatevi! Agosto è agli sgoccioli e fra un po’ inizierà la corsa all’acquisto dei libri. Sperando che quest’estate abbiate rinunciato a parte delle vacanze, visti i costi scolastici arrivati alle stelle! Se una volta si diceva che “La cultura è un diritto di tutti ed è un dovere dello Stato garantirla” oggi i tempi sembrano essere davvero cambiati. Lo dicono i dati nazionali codacons. Ma lo dicono anche le tasche degli italiani.

Una stangata per le famiglie, soprattutto per quelle tarantine. E se è vero che a Taranto la situazione grava più che altrove, due sono le proposte lanciate dal Codacons, in particolare una rivolta al comune.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*