Turismo, Federalberghi: “Basta Ilva! Puntiamo alle coste caraibiche”

taranto

TARANTO- Non è ancora tempo di bilanci definitivi ma l’estate a Taranto e in provincia per quanto riguarda il turismo è positiva. Taranto non è solo quella dipinta dalle cronache per le vicende negative legate all’inquinamento ma, come ha sottolineato Palmisano, “bisogna far comprendere quanto questo territorio sia attrattivo per il mare caraibico delle sue coste e per l’entroterra così ricco se pensiamo alla valle d’itria”.

Un aspetto da sottolineare – ha detto Palmisano – è quello della regolarizzazione dell’extra alberghiero. Ma la ricetta perfetta per puntare sul turismo e potenziarlo ha bisogno di più elementi, che sappiano mescolarsi e ciò dipende dal lavoro della politica e delle associazioni di categoria