Gallipoli, sequestro di datteri e cozze penna

Datteri

GALLIPOLI- La vigilia di Ferragosto, gli uomini della Capitaneria di porto di Gallipoli hanno effettiato un sequestro penale di molluschi  di pinna nobilis, comunemente chiamate cozze penna, rinvenute in un locale di pertienza del ristoprante “La Grotta Marinara” sito nella città vecchia Gallipoli.

Questa mattina invece i miliatri della Guardia Costiera di Gallipoli e dell’Ufficio locale Marittimo di Tricase hanno ispezionato la nota pescheria “Fratelli Zocco” trovando e sequestrando un kg di datteri di mare.

Come è noto sia  le cozze penna  che i datteri sono specie protette. Per questo motivo i trasfressori sono stati deferiti all’autorità giudiziaria per detenere e comemrcializzare specie itiche di cui è ebitata la cattura  in qualsiasi stadio di crescita.