Basket Francavilla, squadra costretta all’esilio

basket-francavilla

FRANCAVILLA- Parrte una nuova stagione per il basket francavilla, destinato però a continue trasferte. Causa: Palazzetto non pronto. “Eravamo consapevoli già un anno fa che il palasport non sarebbe stato pronto per giugno 2013 e siamo dunque pronti ad emigrare”. Queste le parole del coach dell’ant basket francavilla, davide olive,  che all’avvio della nuova stagione è consapevole delle problematiche che squadra e società sono costretti ad affrontare. Problematiche di tipo logistico, non di certo tecniche. Il punto è sempre lo stesso: la mancanza di un palasport nella città degli imperiali. Una città di ben 40mila abitanti , con numerose società sportive costrette ad alternarsi nella piccola palestra della scuola media san francesco. A tutto ciò si aagiuinge il rifiuto del commissario straordinario iaculli a concedere quei 10 12 mila euro indispensabili   per effettuare lavori di restayling e permettere così al basket francavilla di poter disputare un altro campionato DNB tra le mura amiche .

Si è costretti,dunque, ad emigrare.

Una nuova sfida per il coach alla sua tredicesima stagione francavillese. Il tecnico , con a disposizione un gruppo nuovo e giovane, da soli due giorni ha iniziato la preparazione atletica in vista di un campionato dnb dal quale, però, non ci si aspetta molto tenendo conto del badget abbastanza limitato di cui la società dispone