Spaccata all’ Agip: i ladri lasciano per strada sigarette e denaro

stazione di servizio AGIP

BRINDISI- Assaltano il gabiotto di una stazione di servizio, rubando bottiglie di alcolici, denaro e numerose stecche di sigarette per un danno economico di circa 10 mila euro. Questa volta è successo alla stazione di servizio Agip sulla strada 613 Lecce-Brindisi. Tra l’una e le due della notte scorsa, due malvimenti a bordo di una bmw station wagon di colore scuro hanno assaltato la stazione di servizio nei pressi del quartiere La Rosa.
L’azione si è consumata in pochi minuti. Due uomini col volto travisato e gli attrezzi utili allo scasso hanno forzato l’ingresso al gabiotto, portando via liquori, un gran numero di tabacchi e tutto il contante presente nel registro di cassa. Quindi, per la fretta di fuggire, la coppia è salita in auto in direzione di Brindisi, dimenticando però di chiudere il bagagliaio dove avevano riposto il bottino che, badate bene, si è riversato per strada. Sigarette e cocci di vetri esplosi sono diventati così un pericolo per gli automobilisti in circolazione. Imperdonabile svista che avrebbe potuto trasformarsi in tragedia.

L’allarme alla centrale dei carabinieri di Brindisi è arrivato però troppo tardi. Al loro arriva infatti la coppia aveva, sbadatamente, già fatto perdere le proprie tracce. Saranno le immagini registrate dalle telecamere di sorveglianza, già al vaglio degli inquirenti, a svelare dunque l’identità dei malviventi.

Ancora furti, quindi, ancora scorrazzate notturne. Più o meno fortunate. E, di mezzo, sempre il solito self service. Più ingegnosi e meno disattenti invece i tre che hanno assaltato la stazione di servizio Camer, alle porte di San Pietro Vernotico, pochi giorni fa. In quel frangente, i malviventi con l’ausilio di un trattore avevano, in tempi da record, sradicato letteralmente la colonnina di servizio del self service, sfondando il mura di cinta che delimitava il perimetro della stazione perdendosi così nelle campagne adiacenti. L’ammontare del danno non è ancora stato calcolato.

Un’escaletion di furti e razzie che, negli ultimi giorni sembra non arrestarsi affatto. Anzi, sembra trovare giusta replica nelle stazione di servizio di tutta la provincia.