Ugento, trovato nel mare il cadavere di una donna

Capitaneria di porto

UGENTO- È giunta nella tarda mattinata la segnalazione da parte di un diportista che, nel corso di una gita in barca con la famiglia, ha scorto  nei pressi dell’imboccatura del porto di Ugento, un corpo alla deriva apparentemente privo di vita.

L’uomo, raggiunto il corpo, lo ha recuperato e trasportato a riva informando dell’accaduto la centrale operativa della Capitaneria di Porto di Gallipoli

Il personale medico del 118, dopo un prolungato ma inutile tentativo di rianimazione, ha constatato il decesso dello sfortunato bagnante, verosimilmente a causa di arresto cardio respiratorio avvenuto in mare.

Informata la Procura della Repubblica di Lecce, sono tutt’ora in corso le indagini a cura dell’Ufficio Marittimo di Ugento.

La donna, di circa 80 anni, è stata trasportata presso l’ospedale civile Vito Fazi di Lecce.