Ancora gravi le condizioni del kite surfer

ospedale 'Fazzi'

TORRE CHIANCA-  E’ ancora ricoverato in rianimazione al Vito Fazzi di Lecce Gianfranco Guerra, il 48enne di Surbo rimasto vittima ieri in tarda mattinata di un drammatico incidente con il kite surf avvenuto a Spiaggia Bella, marina leccese. Probabilmente un malfunzionamento dell’ala ed una folata sostenuta di vento hanno reso il kite surf ingovernabile ed hanno sospinto l’uomo prima contro le dune , poi   contro il muro di cinta di una villa.

L’impatto con il muro dopo  un volo  di  oltre 150 metri è stato talmente violento da procurargli traumi e ferite.

Gianfranco Guerra era in compagnia di altri amici che hanno assistito alla scena, i primi a rendersi conto dell’accaduto e a chiamare i soccorsi. La sua prognosi rimane riservata.