Si fingono poliziotti e derubano due turisti

polizia

GALLIPOLI-  Ingannati e derubati da finti poliziotti che con la scusa di un controllo hanno sottratto un iPhone dall’auto dei malcapitati. La brutta avventura è capitata a due giovani turisti di potenza in vacanza  a Gallipoli. Alle prime luci dell’alba i due 19, mentre stavano percorrendo sulla loro auto una traversa del lungomare Galilei, sono stati affiancati da una punto nera con 3 uomini a bordo. Due di loro sono scesi e presentandosi come poliziotti hanno chiesto i documenti e preteso di controllare il veicolo. Poi sono andati via in tutta fretta, con la scusa di essere stati richiamati dalla centrale.

È solo a questo punto che i due ragazzi si sono accorti di essere stati derubati dell’I phon che avevano lasciato sul cruscotto ed hanno raggiunto il commissariato di polizia dove hanno sporto denuncia. I 3 non avevano mostrato nessun tesserino, erano alti grossi, con accento campano, ed avevano vistosi tatuaggi tribali sul braccio.

Gli agenti hanno avviato le ricerche.