Monteroni, schede elettorali dubbie? La maggioranza difende i dipendenti del Comune

LINO GUIDO

MONTERONI- Levata di scudi da parte del sindaco di Monteroni Lino Guido, dei partiti di maggioranza e dei componenti della lista “Volontà Popolare” nei confronti dei dipendenti degli Uffici di Palazzo di Città, “infangati – a loro dire – dall’iniziativa dell’opposizione”.
Il riferimento è all’esposto presentato dalla minoranza, che ha portato all’acquisizione degli incartamenti relativi al rilascio, da parte dell’Ufficio elettorale, dei duplicati delle tessere elettorali e dei certificati sostitutivi, richiesti a seguito di smarrimento o deterioramento dell’originale, per permettere il voto in occasione delle scorse amministrative di maggio.

“Dal momento che i fatti denunciati non hanno alcuna ripercussione sul risultato elettorale – ha dichiarato il sindaco – e atteso che il momento dell’espressione del voto è comunque successivo e distinto da quello dell’ottenimento del duplicato della tessera elettorale, si pone la massima fiducia nel lavoro degli inquirenti, certi che l’attività degli Uffici si sia sempre svolta nel rispetto delle prescrizioni di Legge”.