Anziani vittime dell’estate, caldo e solitudine li uccidono

ambulanza

TARANTO- Sono tre gli anziani deceduti in casa a Taranto e ritrovati dopo diversi giorni dai soccorritori. Il caldo e la solitudine hanno probabilmente aggravato le loro precarie condizioni di salute e i tre anziani sono morti senza che nessuno si accorgesse di quanto stava accadendo. I tre anziani vivevano da soli nei rispettivi appartamenti, a Taranto. 

E’ quanto hanno riscontrato gli operatori del 118, secondo i quali, almeno in un caso, la morte sarebbe da collegare alle conseguenze del caldo. Una donna di 80 anni e’ stata trovata morta in un appartamento di via Millo, un uomo di 88 anni in uno stabile di via Mazzini e un uomo di 85 anni in un appartamento di via De Carolis. Gli anziani vivevano in ”ambienti chiusi e poco ventilati”.

Accanto al telefono di una delle vittime e’ stato trovato un quaderno con appuntati alcuni i numeri di telefono. Tra questi c’era anche quello del 118, ma evidentemente nessuno di loro ha avuto il tempo di chiedere soccorsi.