Lecce, ore decisive per Delvecchio

Gennaro-Delvecchio

LECCE- Due esterni offensivi, un centrale di difesa e due centrocampisti.  Antonio Tesoro presto affiderà le ultime pedine al tecnico Moriero e dopo la rosa giallorossa sarà al completo.

In casa giallorossa l’allenatore sta valutando due potenziali acquisti: l’esterno Doumbia, di proprietà del Parma e il difensore Ferrero

A Moriero la decisione se far tesserare i due calciatori per il Lecce.

Abdou Doumbia h invece 23 anni. E’ di proprietà del Siena e nel passato campionato ha difeso i colori del San Marino dove ha giocato 28 partite da titolare realizzando sette gol. Doumbia, di nazionalità francese, è un laterale destro.

La squadra giallorossa è rimasta scoperta sulle corsie laterali dopo la partenza di Chiricò e quella molto probabile di Falco.

Doumbia è in prova con il Lecce, sta cercando di convincere Moriero a dargli una chance. Il tecnico giallrosso potrebbe utilizzarlo anche in un 4-2-3-1.

In partenza Falco: la società leccese non intende privarsi a titolo definitivo del 21enne fantasista di Pulsano a meno che nella sede di Piazza Mazzini (i Tesoro hanno lasciato la storica sede di Via Templari) non arrivi un’offerta irrinunciabile alla quale Tesoro non può dire di no. Anche a Falco sembra interessato il Parma: la società ducale dopo aver comprato la metà di Chiricò potrebbe ripetere la stessa operazione con l’esterno di Pulsano girandolo, in un secondo momento, ad una squadra di serie B. Per Falco, nelle ultime ore, si è fatta avanti anche la Reggina, ma la società calabrese ha chiesto direttamente al Lecce proponendo, a quanto pare, solo un prestito. Formula che a Tesoro non sta bene. Il Siena, che ha ingaggiato Guilermo Giacomazzi, sembra voglia …anche Filippo Falco. Rinuncia invece la Ternana, la quale ha spostato le sue mire sul altri giocatori. La società umbra, prossima avversaria del Lecce in Coppa Italia, ha corteggiato a lungo Falco, classe ’92. In un primo momento si era parlato anche di uno scambio tra Falco e Carcuro, quest’ultimo calciatore molto gradito a Moriero. Le modalità dell’operazione, però, sono state scartate a priori dalla società leccese perché, come detto, i Tesoro si priveranno di Falco solo in comproprietà o per un’offerta davvero irrinunciabile. Carcuro resta nelle mire del Lecce, ma bisognerà studiare una nuova formula di trasferimento.

In stand by anche l’operazione che riporterebbe Gennaro Delvecchio in giallorosso. Il centrocampista barlettano ha accettato la proposta del Lecce, ma al Grossetto dovrebbe andare D’Ambrosio: il difensore, in campo domenica scorsa nel match di Coppa vinto contro il Santhià, ha posto delle condizioni alle quali i dirigenti del Grosseto stanno cercando una soluzione. La trattativa potrebbe andare in porto nelle prossime ore.

Per la difesa sembrano ore decisive anche per Vittorio Ferrero, difensore centrale, cresciuto nella Primavera della Juventus e nella passata stagione al San Marino