Un altro carico di droga in spiaggia: 46 kg di Marijuana

Guardia-di-Finanza

BRINDISI- Dopo quello trovato all’alba di ieri sulla spiaggia di Sbitri, un altro carico di droga è stato recuperato sul litorale a nord di brindisi. Anche stavolta è marijuana, divisa in 20 panetti sigillati ermeticamente. 46 chili di erba, sicuramente arrivata dall’Albania. La guardia di finanza è arrivata prima dei destinatari ed ha sequestrato tutto. La droga era in un grande borsone, nascosto tra la vegetazione sulla spiaggia in località “Torre Testa”.

È un fenomeno in crescita, quello della droga trasportata dall’ALbania, da scafisti non identificati, fino alle coste del nord salento. È sempre marijuana, destinata al mercato dell’intero salento, per le tre province di Brindisi, Lecce e Taranto.

Di solito, quando il piano dei trafficanti va a buon fine, il carico viene lasciato una notte o due in spiaggia e poi recuperato da chi di dovere e portato in un deposito nascosto.

Ma, come spesso sta accadendo, viene intercettato prima dalle forze dell’ordine, che monitorano la costa.
A Sbitri, ieri, i panetti erano occultati tra i massi ai piedi della falesia, in un tratto di spiaggia libera tra due stabilimenti balneari molto frequentati. Stavolta, erano tra la vegetazione, ma il copione non cambia.

Le indagini della guardia di finanza di brindisi sono in corso per risalire a chi la marijuana fosse destinata ed a chi avrebbe dovuto prelevarla dal nascondiglio.