“Far west” a Lizzano, parlano Donzello e Motolese del MIR ai responsabili: “Uscite allo scoperto”

Pippo Donzello

LIZZANO- Dopo i colpi di pistola e gli attentati incendiari nei confronti di rappresentanti politici di Lizzano si intensificano i controlli delle forze dell’ordine sul territorio del comune ionico. Cinque atti di intimidazione in pochi giorni hanno fatto scattare i controlli da parte dei carabinieri sulle strade e a casa di pregiudicati per risalire agli autori delle pesanti minacce.

Le indagini proseguono e si starebbe chiudendo il cerchio intorno agli esecutori, ma nulla è ancora trapelato. E proprio a chi sparato, a chi ha a aperto il fuoco nelle notti passate, si è rivolto Pippo Donzello, ex candidato sindaco alle scorse comunali di Lizzano e coordinatore provinciale del Mir.

Anche Antonio Motolese, ex vice sindaco di Lizzano ed esponente del Mir, ha subito un atto intimidatorio. Alcuni colpi di lupara sparati da ignoti hanno bucato la vetrata della officina della sua attività.