Anziana sordomuta segregata nel bagno di un’abitazione leccese

volanti

LECCE- Una scena drammatica e al tempo stesso sconvolgente quella che si sono trovati davanti gli agenti delle Volanti quando in serata hanno fatto irruzione in un’abitazione di via Enrico Fermi, alla periferia di Lecce.

Una donna anziana e sordomuta segregata nel bagno di casa dove le era stata sistemata una brandina. L’anziana viveva in condizioni igieniche precarie ed era sofferente e provata tanto che è stato necessario il trasporto nell’ospedale di Galatina dove è ricoverata per disidratazione.

Le indagini sono ora serrate. Gli agenti stanno cercando di capire da quanto tempo andasse avanti questo orrore e soprattutto chi ne sia l’artefice.

Le indagini sono in corso e sono rese difficoltose dal fatto che la donna, sordomuta, è incapace di esprimersi e quindi di raccontare la sua triste storia e soprattutto indicare esattamente chi siano i suoi aguzzini.

Ma stando agli ultimi aggiornamenti, sarebbe stata denunciata una donna. Gli agenti stanno anche accertando se, come pare, i responsabili si impossessassero  dei soldi della pensione dell’anziana.

Mariella Costantini