Evade mezzo milione di euro, nei guai imprenditore di Racale

Guardia-di-Finanza

RACALE- Non dichiara ricavi per circa 500 mila euro e finisce nei guai un’impresa di impianti elettrici di Racale. Sono stati i Finanzieri della Compagnia di Gallipoli a concludere una verifica fiscale nei confronti di una ditta di installazione di impianti elettrici del sud salento che, per gli anni d’imposta dal 2008 al 2012, ha sottratto a tassazione ricavi per circa mezzo milione di euro ed evaso IVA per circa 40 mila euro.

I militari hanno quantificato gli importi non dichiarati attraverso l’esame della scarna documentazione contabile detenuta presso il proprio commercialista, l’ analisi della documentazione extra contabile rinvenuta presso il domicilio del legale rappresentante della società, nonché dalle indagini finanziarie sui suoi  conti correnti bancari.