Furti, usura ed estorsioni a “gestione familiare”: 11 arresti

arresto

OSTUNI-  Una banda dedita soprattutto alle rapine, ai furti ed alle estorsioni è stata sgominata nel Brindisino. Dodici persone sono state arrestate (otto in carcere e quattro ai domiciliari) dagli agenti di polizia del commissariato di Ostuni.

L’indagine è stata diretta dalla procura di Brindisi, mentre le ordinanze di custodia cautelare sono state emesse dal gip Valerio Fracassi.

I reati contestati sono di associazione per delinquere, rapine, furti, usura, estorsioni, banconote falsificate, capi di abbigliamento contraffatti, spaccio di stupefacenti ed altro. Il tutto sarebbe satto commesso in Ostuni, in centri vicini e nella provincia di Napoli.

Tra gli arrestati anche tre donne.