Calcioscommesse: niente penalità solo una multa per il Lecce. Rosati e Benassi prosciolti, squalificato Ferrario per sei mesi

calcio-scommesse

LECCE- Arriva la sentenza tanto attesa e che per lungo tempo ha tenuto società giocatori e tifosi del Lecce con il fiato sospeso.
Sentenze tutto sommato miti quelle emesse dalla Commissione Disciplinare Nazionale presieduta da Sergio Artico in merito al filone Cremona quater del Calcioscommesse, in particolare in merito al presunto illecito finalizzato all’alterazione del risultato della gara tra Lecce e Lazio del 22 maggio 2011.

Il Lecce non subirà penalizzazioni in termini di punti, ma alla società verrà comminata una multa di 20 mila euro. Per qunato riguarda i giocatori coinvolti nell’inchiesta, Benassi e Rosati sono stati prosciolti mentre l’unico a farne le spese è stato il difensore Stefano Ferrario squalificato per sei mesi. Sempre in merito a quella gara la Lazio pagherà una multa di 40mila euro e il suo capitano, Stefano Mauri, è stato squalificato per sei mesi.

Intanto ultimata la prima fase di ritiro pre-campionato a Villagrande di Montecoopiolo in provincia di Pesaro – Urbino nelle Marche, il Lecce torna ad allenarsi nel Salento aprendo alla fase due della preparazione.

Il tecnico giallorosso Francesco Moriero riprende in mano le redini della squadra dopo le fatiche di Montecopiolo sull’erbetta del Via del Mare che domenica vedrà i giallorossi esordire per la nuova stagione nella gara di Coppa Italia alle 20,45. Positivo il bilancio della prima parte di ritiro, il Lecce torna nel Salento con tante certezze in più e con un organico che ha subito continue evoluzioni fino a poche ore fa. In entrata si registrano ancora novità nelle ultime ore il Lecce ha acquisito il diritto alle prestazioni
sportive del calciatore Erminio Rullo, che ha sottoscritto un contratto annuale. Per il difensore si tratta di un ritorno in giallorosso. Vestirà la maglia del Lecce anche Tommaso Bellazzini il cui nome circolava nell’ambiente da qualche tempo. Il calciatore ha disputato l’ultima stagione con il Vicenza, e si è legato al Lecce con un contratto biennale.

A seguito della cessione di Memushaj al Carpi e l’addio di Giacomazzi a cui sono stati sradicati dalla maglia i gradi di capitano, la società è corsa immediatamente ai ripari per ridisegnare il centrocampo. Ecco giustificati gli arrivi a titolo definitivo di Stefano Salvi, nell’ultima stagione capitano del Treviso e di Daniele Casiraghi, centrocampista classe ’93, nell’ultima stagione alla Tritium che ha firmato un contratto triennale. Due innesti di qualità per dare man forte a Bogliacino. Resta sempre un’ipotesi possibile l’arrivo di Davide Carcuro: Moriero insiste per avere il centrocampista della Ternana che nelle ultime ore sembra tornata alla carica per l’esterno Filippo Falco, giocatore che potrebbe dunque fare esperienza in serie B.

Manovre anche in uscita con la conferma che Ronaldo Vanin non sarà più un giocatore del Lecce perchè ceduto a titolo definitivo al Parma. Parma che aveva acquistato anche la metà del cartellino di Mino Chiricò. L’altra metà dell’esterno è stata invece prelevata dal Latina e la manovra porterà nelle casse del Lecce 250 mila euro. Con il proscioglimento totale nella vicenda calcioscommesse si riapre anche il mercato di Benassi al quale sarebbero interessati alcuni club di serie A, Catania, Sampdoria e cagliari su tutti. Potrebbe salutare il salento anche Luigi Falcone che sarebbe finito nel mirino del Crotone che a breve potrebbe formalizzare la sua offerta che la società giallorossa sembra intenzionata a valutare.