Rifiuti, il consigliere Pellegrino vuole chiarezza sugli impianti di Cavallino

pellegrino 2

CAVALLINO- Una interrogazione a risposta scritta è stata presentata dal consigliere regionale dei Socialisti Donato Pellegrino ai presidenti di giunta e Consiglio regionale, per accendere un faro sulla gestione della piattaforma di trattamento dei rifiuti urbani di Cavallino, e quindi nelle immediate vicinanze di San Donato.

Il Consigliere Pellegrino, chiede di sapere quali siano i provvedimenti urgenti che il governo intende adottare per tutelare la salute dei cittadini, visto che – sottolinea nell’interrogazione – gli abitanti di tutto il circondario vivono con gli odori nauseabondi tipici di fenomeni putrefattivi riconducibili alla degradazione dei rifiuti.

Questo deriverebbe dalla discarica ormai chiusa che però sembrerebbe abbandonata e senza cure. Il tutto aggravato dal fatto che la capienza dell’impianto di biostabilizzazione è stata sottostimata soprattutto considerato l’afflusso turistico estivo di questi giorni.