Ferrovie, Pd Taranto: “Negato diritto mobilità a un disabile”

disabile-treno

‘TARANTO- ‘Trenitalia ha negato il diritto alla mobilita’ a un ragazzo disabile”. Lo denuncia in una nota Luciano Santoro, coordinatore della segreteria provinciale del Pd di Taranto e responsabile trasporti. Il giovane, originario di Grottaglie, avrebbe dovuto prendere il treno per Lecce dalla stazione di Taranto. ”Domenico Cardone – racconta Santoro – aveva un regolare biglietto prenotato e pagato in agenzia il 9 luglio scorso, rilasciato dal servizio clienti diversamente abili di Bari. Ebbene, arrivato in stazione a Taranto ha scoperto che il vagone del treno che doveva ospitarlo non era accessibile alla sua carrozzina. Cosi’ – aggiunge – e’ dovuto tornare a casa e non e’ piu’ partito, senza nemmeno un minimo di scuse per il disservizio o meglio per il diritto negato alla mobilita”’.

Per il coordinatore del Pd, si tratta di una ”vera e propria beffa, oltre che l’ennesimo disservizio che questa volta e’ ancora piu’ odioso proprio perche’ ha colpito una persona portatrice di handicap”.