Contrabbando di sigarette, arrestato 51enne bulgaro

contrabbando

BRINDISI- Nella mattinata odierna, in occasione dell’attracco della Nave Traghetto “SORRENTO”, proveniente da Igoumenitsa, il personale dell’Ufficio Plolizia di Frontiera aerea e marittima di Brindisi, nel corso dei controlli di persone e mezzi provenienti dalla Grecia , ha arrestato un cittadino bulgaro KIRILOV Kiril Alexandrov, di anni 51, per il reato di contrabbando internazionale di tabacco lavorato estero.

Il predetto, è giunto  in Italia a bordo di un autofurgone Fiat Iveco Daily con targa bulgara. Una volta sbarcato dalla Nave, è stato sottoposto a controllo di Polizia e, dopo aver esibito il proprio passaporto, ha dichiarato che doveva sigaretteportarsi al nord Italia, presso parenti, per motivi di lavoro.

I poliziotti, insospettiti dal comportamento assunto dal KIRILOV, hanno deciso di sottoporre ad un più accurato controllo, il mezzo condotto dal predetto.

In forza di ciò, hanno scoperto che  al mezzo era stato creato un doppiofondo, posto sotto il pianale di calpestio, all’interno del quale sono state rinvenute, 301 stecche di tabacchi lavorati esteri, pari 6020 pacchetti di sigarette marca “SLIMS” pari a complessivi Kg 60,200.

Tale tipologia di sigaretta è, prevalentemente utilizzata, sul mercato italiano, per soddisfare le esigenze di cittadini bulgari e rumeni, presenti sul territorio nazionale.

Stante il costo unitario di ciascun pacchetto pari a 3, 50 euro, il valore complessivo della merce rinvenuta, ammonta a circa  25mila euro.