Taranto, sequestrati beni per un valore di oltre 1 milione di euro

Guardia di Finanza

TARANTO- La Guardia di Finanza di Taranto ha eseguito un decreto di sequestro preventivo “per equivalente” riguardante dei beni immobili, mobili registrati e disponibilità finanziarie, nei confronti di una società per azioni operante nel settore della raccolta dei rifiuti solidi urbani del capoluogo jonico.

Sono stati accertati costi per circa 750 mila euro che la società ha dedotto in misura superiore a quella consentita dalla legge. I finanzieri hanno denunciato il rappresentante legale della società all’autorità giudiziaria competente per il reato di “dichiarazione infedele”.

Il valore dei beni sequestrati ammonta a oltre 1 milione e 400 mila euro.