Parte stasera “L’isola che vogliamo” in città vecchia Taranto

l'isola-che-vogliamo

TARANTO- Riparte questa sera “L’isola che vogliamo” a Taranto, in città vecchia. La terza edizione del più grande evento dell’estate tarantina può cominciare all’insegna della cultura, dell’arte e dell’enogastronomia. Il programma della prima  giornata, lungo le 18 postazioni previste, va dai concerti di musica classica e cori medioevali e barocchi in Piazza S. Martino, Piazzetta Delli Ponti, Piazza Duomo e Largo S. Gaetano, alle aperture straordinarie di Chiese e Palazzi come il Duomo di San Cataldo, San Michele, Sant’Andrea degli Armeni e Palazzo Arcivescovile.

Dai dj set all’omaggio al poeta tarantino Carrieri del celebre attore teatrale Ettore Toscano all’interno del Chiostro dell’Università nel Convento di San Francesco. Poi degustazioni a base di pesce dell’arco jonico e cozze in pensilina Liberty, passando per le visite guidate al MUDI e ai nuovi importanti scavi all’interno del Castello Aragonese, fino al grande allestimento dedicato all’area food in Piazza Castello con la presenza di numerose aziende private e delle Masserie Didattiche della Regione Puglia. I prossimi appuntamenti sono per il 7, 21 e 28 agosto.