Ospedale Tricase, il Consiglio di Stato pone fine alla querelle giudiziaria

ospedale tricase

TRICASE- Il Consiglio di Stato ha posto fine all’ annosa querelle giudiziaria riguardante i crediti vantati dalla Azienda Ospedaliera Cardinale Panico di Tricase nei confronti della Regione Puglia dando ragione  all’ospedale di Tricase rappresentato dai suoi difensori, il Prof. Ernesto Sticchi Damiani e l’Avv. Giulio Petruzzi.

Una vicenda nato nel  2008 , quando il Panico aveva erogato prestazioni ai pazienti superando di circa 8 milioni di Euro il budget originariamente assegnato all’inizio dell’ anno dalla Regione Puglia, confidando nel rimborso in virtù della normativa che equiparava gli Enti Ecclesiastici alle strutture ospedaliere pubbliche.

Nonostante ciò la regione  aveva ritenuto, con propri provvedimenti, di non rimborsare una ingente mole di prestazioni comunque erogate e rendicontate. Ora il consiglio di stato ha  respinto le argomentazioni della Regione Puglia alla quale non rimane ora che liquidare quanto legittimamente spettante al Panico di Tricase. Scaduto tale termine vi provvederà un Commissario ad acta già nominato dal Consiglio di Stato.