Muore per disidratazione, la Procura di Taranto indaga per omicidio colposo

TARANTO- La Procura di Taranto ha aperto un’inchiesta con l’ipotesi di reato di omicidio colposo sulla morte del piccolo Nevio Enzo Maselli di solo un anno. Il piccolo è morto probabilmente per disidratazione

Il pubblico ministero Fabio Lelio Festa ha disposto il sequestro della cartella clinica. Il piccolo era arrivato a Massafra, alle porte di Taranto, dalla Germania dopo un lungo viaggio in auto con i genitori. Domenica scorsa il bambino è stato portato al pronto soccorso dai genitori e qui i medici gli hanno diagnosticato uno stato di disidratazione. Per questa ragione il medico ha suggerito il ricovero ma i genitori hanno rifiutato riportando a casa il bambino.

Dopo poche ore, però, la famiglia è ritornata al pronto soccorso perché il bambino si era aggravato ed è stato necessario il ricovero nel reparto di rianimazione. A nulla è servito l’intervento della equipe medica per l’emergenza perché il piccolo è morto poco dopo.

Nelle scorse ore è stata eseguita l’autopsia dalla dottoressa Domenica Laviola. Stando a quanto pervenuto, la morte del piccolo  non è stata dovuta alle conseguenze del lungo viaggio dalla Germania al tarantino. Escluse anche malattie congenite.

Fino ad ora non risultano esserci indagati.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*