Filanto, occupata l’aula consiliare. I Parlamentari salentini chiedono lumi al Ministro

Filanto - Casarano

CASARANO- Fare in modo che venga attivata la cigs in deroga, questo è l’obiettivo di 600 lavoratori della Filanto, che in mattinata hanno deciso di riunirsi in assemblea permanente nell’aula consiliare di Casarano. I lavoratori promettono di non abbandonare l’aula fino a quando il ministero non darà risposte precise, fissando la data di un incontro che dovrebbe sbloccare le risorse per dare copertura alle mensilità arretrate. Questa notte, lavoratori e sindacalisti rimarranno all’interno del comune di Casarano.

“E’ necessario un tavolo interministeriale per reperire i fondi delle mensilità di cassa arretrate- spiega Giuseppe Guagnano della segreteria Filctem CGIL. La famiglie sono senza liquidità da 7 mesi, non hanno da pagare mutui e anche i beni di prima necessità, quindi, sono disposti ad azioni ancora più eclatanti se il ministero non dovesse fissare la data dell’incontro richiesto”.