Gealat, domani si aprono le buste per la gestione degli impianti

latte

TARANTO- Ultimo giorno disponibile per candidarsi alla gestione della Centrale del Latte di Taranto. Fino ad oggi, gli imprenditori interessati a partecipare alla selezione per il fitto del ramo d’azienda e quindi a riavviare la produzione dello stabilimento di Taranto, hanno presentato domanda al curatore fallimentare, l’avvocato Antonio Fortunato. Lo stesso Fortunato non ha reso noto il numero di eventuali domande ricevute via mail. Il contratto di fitto sarà annuale e potrà essere prorogato solo se c’è parere favorevole da parte della curatela. L’affittuario avrà il diritto di prelazione solo se in grado di competere con il miglior offerente. Dunque domani si apriranno le buste e si capirà qualcosa in più sulla vicenda della storica centrale del latte di Taranto.

Lo scorso 14 marzo il giudice della sezione fallimentare del tribunale di Taranto ordinò i sigilli ai cancelli della Gealat, in via Galeso al quartiere tamburi, e 22 dipendenti ora sono a casa in attesa di una svolta positiva.