Al Bano hot: “Amo le mie groupies”

Al-bano

CELLINO SAN MARCO- “Anche adesso alle groupies non riesco a dire di no. L’amore è importante, l’amore è parte della vita e il piacere del fare sesso non passa nemmeno con l’età. Se trovo una donna che mi piace, la invito a venire da me”. Dichiarazioni piccanti, che non escono dalla bocca di un Mick Jagger quanto, piuttosto, da quella dell’artista di Cellino San Marco Al Bano Carrisi. Il maestro salentino, dopo aver affrontato nei giorni scorsi il suo difficile rapporto con la fede e la sua lotta contro Satana, cambia decisamente argomento e vira sui lidi più leggeri del sesso.

In particolare, Al Bano affronta il suo rapporto con le groupies. Ovvero, quella categoria di fan che, spinte dalla passione per … ehmmm … la musica di un artista, lo seguono in tour, stando bene attente a soddisfare qualsiasi tipo di esigenza della r4ockstar di turno. Un lavoro difficile, reso celebre da vere e proprie professioniste come Patsy Kensit. Un lavoro cvhe Albano dimostra di apprezzare, confidandosi con il portale tedesco  EXPRESS.DE.

Senza mezzi termini, proprio come una rockstar inglese anni 70, l’ugola più famosa del salento ammette il suo punto debole. Ovvero il sesso. Quello che, anche a 70 anni suonati, resta un fidato passatempo da tour.

E se tra le groupies c’è qualche ragazza capace di fare breccia in quel cuore racchiuso da una dura scorza da contadino, mastro Albano non sa dire di no.

“Se trovo una donna che mi piace – ha dichiarato il cantante – la invito a venire da me. Non serve spiegare cosa succede nel dettaglio, vero?”. No, Maestro. Non serve. L’importate è che ci sia la felicità. E che certi segreti restino tali.