La Regione sblocca nuovi parcheggi, sottoposti a vincolo, per l’estate gallipolina

strisce blu

GALLIPOLI- Nuovi parcheggi, a Gallipoli, per evitare il caos lungo la litoranea. La situazione è stata sbloccata dopo una conferenza di servizi riunita ieri in Regione, alla presenza, fra gli altri, dell’assessore alla qualità del territorio, Angela Barbanente, dei responsabili dell’Ufficio Forestale, del dirigente del settore urbanistica del comune jonico e, ovviamente, del sindaco di Gallipoli, Francesco Errico.
Due le priorità da affrontare: individuare le aree, in particolare lungo la zona sud della città, adatte a diventare parcheggi, e poi ottenere lo sblocco delle cosiddette Zone a Protezione Speciale, sottoposte a vincoli paesaggistici.

Obiettivi centrati, grazie ai privati che metteranno a disposizione dell’utenza spazi sufficientemente ampi.
Sono, al momento, tre le aree che hanno avuto l’ok da parte dei tecnici: due nella zona del Praja e uno nella zona del Costa Brada.
In questo modo, i parcheggi a disposizione dei turisti saranno oltre un migliaio.
E non è tutto.

Mercoledì prossimo, sempre a Bari, è previsto un nuovo tavolo tecnico per discutere dello sblocco di altre zone.
L’attenzione è puntata su Praja, canale dei Samari e Parco.Si attendono solo le valutazioni della Forestale per mettere a punto gli ultimi interventi.

“Il nostro interesse” spiega il sindaco Errico “è trovare le soluzioni più adatte al problema, il tutto ovviamente nel rispetto dell’ambiente, della città”.