In auto a Ostuni con la droga, in manette anziano brindisino

arresto

OSTUNI- Sorvegliato speciale e ben noto alle forze dell’ordine, eppure talmente imprudente da andarsene in giro in superstrada con ben 20 kg di droga adagiati in bella vista sul sedile posteriore.

Operazione andata a buon fine quella dei militari del comando provinciale della guardia di finanza di brindisi che, nel tardo pomeriggio di giovedì, ha colto in flagranza di reato il 64enne,Walter Ferrero. L’ uomo a bordo di una Opel Sintra si dirigeva sulla 379 in direzione brindisi, in compagnia di 21 panetti di hashish. Ad attirare l’attenzione dei militari è stata la strana corsa, per così dire di gruppo,di una “carovana” di ben 5 auto,tra cui quella di Ferrero che è stata affiancata da una pattuglia.

Tra la curiosa cinquina i finanzieri hanno optato per la Opel Sintra, con targa e proprietà subito riconosciuta dai terminali in dote alla pattuglia. Pochi dubbi su chi ci fosse al volante. Il soggetto in questione era in regime di semilibertà e avrebbe terminato di scontare una pena di ben 30 anni nel 2016. Tanto è bastato ai militari delle fiamme gialle per bloccare il veicolo e svolgere un accurato controllo che ha consentito di rinvenire la droga. Una bella sorpresa per i finanzieri che si sono trovati tra le mani circa 200 mila euro di sostanza di probabile origine marocchina e destinata al mercato locale.

Improbabile,però, che quei panetti siano effettivamente sbarcati sulle coste salentine. Facile,invece, che prima di transitare sulla 379 la droga sia stata protagonista di un vero e proprio tour per la penisola. Ferrero,accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, è stato condotto presso il carcere di via Appia. L’ hashish , invece, è stato sequestrato arrecando, immaginiamo, un duro colpo alle tante feste estive in programma nel weekend.