Colpi di pistola contro l’auto di un idraulico, mistero a Borgo San Nicola

de roma

LECCE- Pistolettate contro l’auto ed un mistero tutto da chiarire. Se si tratti di atto intimidatorio o altro, lo appureranno le indagini avviate dai carabinieri della Compagnia di Lecce. Ma, stando alle prime risultanze investigative, potrebbe trattarsi di un errore, di uno scambio di persona.

Quel che è certo è che l’Opel Astra di un idraulico, un incensurato leccese, è stata presa di mira da alcuni malviventi che hanno esploso, contro il cofano della stessa, due colpi di pistola, presumibilmente una calibro 7,65.

Ad accorgersi dei fori sulla carrozzeria è stata la stessa vittima che ha successivamente avvisato le forze dell’ordine.
I fatti risalgono alla notte fra martedì e mercoledì. L’auto era parcheggiata non lontano dall’abitazione dell’uomo, in Via Giuseppe de Roma, alla periferia di Lecce.

Sul posto, dopo un primo sopralluogo, i carabinieri hanno recuperato accanto all’auto, un’ogiva da cui sono risaliti al tipo di arma utilizzata.

Mistero, dunque, su quanto accaduto. Nessun collegamento plausibile con l’attività dell’uomo, e nemmeno con le frequentazioni del figlio che pure userebbe la stessa Opel Astra.

 Foto Antonio Castelluzzo